Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Analisi dell'iride

“L’iridologia è una tecnica che consiste nell’osservazione accurata di particolari strutture oculari – iride, pupille, sclera – al fine di valutare la condizione di equilibrio di organi ed apparati riflessi nell’iride stessa.”

Attraverso l’analisi dell’iride “si studiano la costituzione del soggetto, la conformazione pupillare, i segni strutturali nella trama, le pigmentazioni, i vasi sanguigni sclerali.

Si basa sull’acquisizione del fatto che nell’iride vi è riflesso l’intero organismo, dal momento che essa si trova in collegamento con il sistema cerebro-spinale e neuro-vegetativo. Essa modifica la propria struttura in forma, trama e colore secondo i segnali provenienti da tutto il corpo. L’iride, infatti,  si sviluppa e si evolve fin dalla vita embrionale dell’individuo e poi nel corso dell’intera esistenza, registrando sotto forma di segni o alterazioni cromatiche le eventuali carenze congenite e i sovraccarichi e/o gli indebolimenti acquisiti a carico di ogni distretto dell’organismo. L’equilibrio del tessuto irideo è collegato con lo stato di salute psico-fisica generale e con il livello di inquinamento organico.

L’iridologia in ogni caso non diagnostica malattie, ma può raccogliere importanti segnali che riguardano i deficit energetici e funzionali di organi e apparati.”

-          tratto da “Il rimedio dall’iride” di Fabrizio Minisini e Serena Pazzini

Sulla base di quanto rilevato dalla lettura dell’iride verranno forniti consigli personalizzati su alimentazione, stile di vita salutare ed eventuali integrazioni di vitamine, sali minerali, rimedi fitoterapici e floriterapici.

 

A conclusione dell’incontro si valuterà insieme come proseguire il percorso, ad esempio se serve fare un ciclo di sedute di riflessologia del viso o di riequilibrio corporeo-emozionale e quando programmare il controllo per verificare i progressi.

Questa consulenza ha una durata di circa un’ora.